×

Derby a luglio, per Milan e Inter amichevoli di lusso senza tregua, ma quale programmazione intelligente!

Condividi su Facebook

Non è questione di essere ‘contro’ per partito preso, certo che Milan e Inter si danno da fare per creare paradossi legati a quelli che sono poi i propri relativi risultati sul campo. E così, dopo le rispettive eliminazioni europee e l’ennesima polemica legata al reale valore del calcio italiano, alle spiegazioni più o meno sensate raccolte al riguardo, ecco che subito arriva la scelta di ritornare sul campo per impegni di livello assoluto già a partire dalla prima metà di luglio.

Un fatto che sicuramente lascia stupiti, anche perché tra le varie scusanti ricercate per giustificare lo scarso rendimento europeo delle nostre squadre, era stata sventolata quella di preparazioni troppo affrettate e anticipate contro avversari di valore elevatissimo, andando così incontro come minimo a bruttissime figure (basti ricordare la scoppola presa dal Milan contro il Chelsea l’estate scorsa), o alla peggio a cali di rendimento nel prosieguo della stagione.

In barba a tutto ciò Milan e Inter rilanciano con un carnet di amichevoli estive già programmato e ricchissimo (certamente anche di dollari fumanti).

Un carnet che avrà il suo top nella sfida diretta del 26 luglio, un inusuale derby oltreoceano, che cadrà a circa 40 anni di distanza dal suo unico precedente: era infatti il 29 giugno 1969 quando i rossoneri si imposero per 6-4 sui ‘cugini’ allo Yankees Stadium nell’ambito del Torneo Città di New York. Questa volta teatro dell’evento sarà il Gillette Stadium di Foxborough presso Boston, nell’ambito del World Football Challenge, a cui parteciperanno anche Chelsea e Club America.

L’Inter comincerà il suo elenco di amichevoli con la sfida con il Club America del 19 luglio a Palo Alto (presso San Francisco), spostandosi il 21 al Rose Bowl di Pasadena dove se la vedrà con il Chelsea, per chiudere poi con il derby.

Più ricco il numero di test milanisti, che pure il 19 luglio esordiranno a Los Angeles contro i Galaxy nell’ambito dell’’affare Beckham’, quindi si muoveranno in Georgia, ad Atlanta, per affrontare il Club America il giorno 22, per poi sfidare il Chelsea il 24 a Baltimora e l’Inter il 26 a Foxborough.

Sempre i rossoneri hanno già organizzato il proprio rientro in Europa in modo da poter partecipare, già il 29 luglio, all’Audi Cup che si svolgerà a Monaco di Baviera. Prima sfida proprio il 29 con il Bayern quindi, a seconda del risultato, match di finale contro chi uscirà vincitore (o sconfitto) tra Manchester United e Boca Juniors. Una serie infinita di test di lusso, in barba alla cosiddetta ‘programmazione intelligente’, un elenco di confronti che rischia di debilitare fin da subito una stagione che, nello spirito della società rossonera, dovrebbe essere quella del rilancio.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche