×

L'hockey applaude il Milano Rossoblù, eliminato solo in gara-6 dal Vipiteno

Condividi su Facebook

La stagione dell’hockey si chiude per Milano. Quello che doveva essere l’’annus horribilis’ della città meneghina si trasforma invece in una bella cavalcata per la giovane formazione del Milano Rossoblu, che dai ‘big’ del Milano Vipers ha ereditato parte della struttura, i giovani e la guida tecnica, un Adolf Insam che può essere pienamente soddisfatto della prova dei suoi.

L’avventura del sodalizio milanese si chiude al primo turno dei playoff, ma il Vipiteno, favoritissimo prima del via della serie, deve sudare e si impone solo per 4-2. Decisiva la sfida di questa domenica all’Agorà, dove i Broncos altoatesini hanno superato i rossoblu con un netto 6-0.
Stofner dopo pochi secondi, quindi Pichler ed Held nel giro di pochi secondi, segnano già la partita nel primo periodo quindi, dopo un tempo centrale chiuso senza reti, nell'ultimo drittel sono ancora Held, Wieser in superiorità e nuovamente Pichler a fissare il punteggio.

La squadra rossoblù esce comunque a testa altissima dalla contesa, pur priva sul ghiaccio di Lunini, Marchiorato, Lorini, Palla e Agozzino. L'hockey milanese, che pareva destinato a finire morto e sepolto dopo l'addio dei Vipers alle competizioni, esce vincente e vivo più che mai dopo una stagione entusiasmante e al di sopra delle attese, anche se ovviamente non può essere taciuto il livello del gioco visto in A2, tutt'altra cosa rispetto alle 'prelibatezze' viste negli ultimi anni, che avevano visto i Vipers grandissimi protagonisti e vincitori di scudetti in serie.

Ora vacanze meritate per tutti, ma anche tanta curiosità per capire quale sarà il futuro di questo esperimento, per ora portato avanti con pieno successo.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche