×

A Milano non basta la prova di un 'mostruoso' Hawkins: a Montegranaro biancorossi ko all'overtime

Condividi su Facebook

Tante emozioni ma alla fine è solo una sconfitta, pur se arrivata all’overtime, per l’Armani Jeans Milano di scena a Montegranaro contro la Premiata. 82-81 il finale per i padroni di casa al PalaSavelli dopo 45 minuti di gioco.
E’ stata una gara strana, cominciata senza punti per i primi due minuti e mezzo e che ha visto Montegranaro realizzarne appena tre nei primi cinque.

La prima parte di gara però alla fine vede avanti di 16 lunghezze proprio la Premiata (38-22), in grado di creare un paio di ‘serie’ che allontanano i milanesi (27-9 il punteggio del secondo quarto), sorretti all’inizio da un Pape Sow che alla lunga si spegne, e che solo nel secondo tempo (e nell’overtime) troveranno un gigantesco David Hawkins, che invece nella prima parte di gara ‘balbetta’ appena 5 punti.

Nella ripresa Milano però si trasforma, difendendo in maniera perfetta, sorretta da uno spirito indomabile, che prende il nome di Hawkins: immarcabile, in grado di bruciare gli avversari conquistando palla e scaricandola nel cesto a velocità supersonica, è lui a tenere in vita i suoi e a lanciarli all’inseguimento dei marchigiani, il cui vantaggio lentamente, minuto dopo minuto, viene eroso fino al sorpasso delle ‘scarpette rosse’, che a 50 secondi dal termine del terzo quarto si portano sul 53-52 a proprio favore grazie a Vitali, anche se il parziale al 30’ dice 55-53 per la Premiata.

Ultimo quarto equilibrato, ma all’ultimo minuto i marchigiani sono avanti 74-70: Hawkins da due e una palla rubata di Sow tengono viva l’Armani Jeans, con ancora Hawkins a siglare sulla sirena il pari che vale l’overtime.

Supplementare con Milano che passa avanti solo all’inizio per poi cedere strada a Montegranaro, rimanendo però sempre in vista: sotto 82-80, l’Armani Jeans spreca prima dalla lunetta (1/2 con Hall) e poi due volte con Vitali, il cui ultimo tiro si spegne sull’anello.

Ai biancorossi rimangono i 35 punti finali realizzati da un mostruoso Hawkins (9/10 da due, 5/9 da tre, 10 rimbalzi e 2 assist). Dietro di lui Mike Hall ne piazza 13 (con 9 rimbalzi) e Pape Sow 10 (e 7 rimbalzi). Fra i padroni di casa guida il groppone Ricky Minard con 24 punti (4/8 da due e 3/5 da tre) davanti a Costas Vasileiadis con 15 e alla coppia Brandon Hunter e Kiwane Garris con 12.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche