×

Premiati i vincitori di "Giovani, Sport e Pace: immagini e realtà"

Condividi su Facebook

I ragazzi e gli insegnati vincitori del progetto "Giovani, Sport e Pace: immagini e realtà" sono stati premiati nell'ambito del festival Sport Movies & Tv presso la Sala Parlamentino del Palazzo Giureconsulti. L'Assessora allo Sport della Provincia di Milano, Irma Dioli, ha consegnato i premi a coloro che hanno scritto i più bei testi sullo spirito dei Giochi Olimpici e sulle imprese dei campioni dello sport.

Oltre alla premiazione, nella Sala Parlamentino si è tenuto il meeting dal titolo "Il Festival dei giovani alla scoperta di Expo: creiamo la generazione del 2015".

Il progetto "Giovani, Sport e Pace: immagini e realtà" fa parte di "Trofei di Milano 2008 – più sport con i giovani": ha coinvolto gli alunni e gli insegnanti di 300 scuole elementari e medie di Milano e Provincia, presso le quali è stata organizzata una serie di incontri con l'obiettivo di diffondere i valori dello sport quali l'etica, la tolleranza, il fair play e la pace.

"L'iniziativa vuole fortificare il legame tra i giovani e lo sport, inteso come momento aggregativo e formativo e come fattore di salute, sviluppo e inclusione sociale – ha spiegato l'Assessora Irma Dioli – Grazie alle attività sportive, la scuola può aiutare a promuovere nei ragazzi alcuni valori sociali quali la solidarietà, il rispetto delle regole, la conoscenza e l'autostima. Inoltre, lo sport ha l'eccezionale potere di unire i giovani di diverse comunità nel mondo e di aiutarli ad abbattere le barriere dell’odio, del razzismo e dello scontro tra religioni".

Nel corso del meeting "Il Festival dei giovani alla scoperta di Expo: creiamo la generazione del 2015", oltre all'Assessora Irma Dioli, sono intervenuti: Antonio Rossi (Portabandiera Nazionale Italiana a Pechino 2008), Edoardo Mangiarotti (pluriolimpionico di scherma), Annamaria Dominici (Direttore Generale Ufficio Scolastico Generale), Adriano Pucci Mossotti (Presidente CRL FIPAV) e Fulvio Scaparro (Psicoterapeuta).

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche