×

David Beckham prende casa nel quartiere a luci rosse di viale Abruzzi secondo il The Sun. Ma forse è solo un'esagerazione

Condividi su Facebook

Il celebre tabloid inglese The Sun non ha mai brillato per sobrità, ma anzi. Spesso e volentieri inventa e cavalca scandaletti più o meno pruriginosi. E come poteva mancare all'elenco il bellissimo calciatore David Beckham (foto The Sun), che sta per arrivare in prestito al Milan direttamente dai Los Angeles Galaxy (con gran gioia delle milanesi) come racconta bene Blogosfere Sport e Motori.

Certo, lui e la moglie (Victoria Adams) sono sulle pagine delle riviste di pettegolezzi quasi quotidianamente per ogni loro mossa, al pari dei "Brangelina". Stavolta ad essere chiacchierato è il quartiere scelto per la loro dimora . Secondo il Sun Beckham avrebbe affittato una casa (costata diverse milioni di sterline) in Via Amedeo d'Aosta. Viene specificato anche che anche il capitano del Milan "Paulo Maldini" (Paulo?) abita in zona.

Il The Sun parla proprio di "infamous red light district".

Oddio, chiamare Viale Abruzzi un vero e proprio "quartiere a luci rosse" pare un po' esagerato.

Per lo meno. In Viale Abruzzi ci sono giri loschi e si sa. Spesso i cittadini hanno portato l'attenzione sul fenomeno della prostituzione in zona, che molte volte si svolge in mezzo alla strada davanti agli occhi di tutti.

Vi avevamo proposto anche un reportage di una nostra blogger che aveva fatto un giro nella zona con Daniela Santanchè e Adelina, ex prostituta.

Però dire sottolineare davanti a tutta l'Inghilterra che viale Abruzzi è una zona famosa solo per "transvestite prostitutes", "pimps" (aka "papponi") e "drug dealers" sembra quasi una banale scusa per fare gossip. Come se Beckham avesse preso casa lì solo per soddisfare i suoi vizi privati.

Infatti ci si aspettava che "Becks" prendesse casa piuttosto in Via Spiga per soddisfare la smania di shopping di sua moglie. Ma visto che a Milano vivrà da solo avrebbe preferito "a more modest and grittier option".

Vicino alla prostitute, ci tengono a sottolineare gli inglesi.

"It would take Beckham five minutes to be in the heart of the seediest red light district in Milan"

Ovvero: a Beckham servono solo cinque minuti per gettarsi nel turbine del piacere a pagamento.

Tirando le somme, non è la prima volta che le opinioni degli inglesi su di noi siano estremamente critiche, ma fa solo riflettere che l'immagine della zona intorno a Viale Abruzzi risulti agli occhi degli inglesi come "one of the most dangerous areas in Milan".

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche