×

Bucchi insiste su Bulleri e l’AJ cade anche a Caserta

Condividi su Facebook

Ancora un arrivo in volata all'ora di pranzo per l'Armani Jeans  che per la seconda volta consecutiva finisce per lasciarci le penne. Un tap-in di Ron Slay a due secondi dal termine fa esplodere di gioia il Palamaggiò di Caserta condannando la compagine di Bucchi ad una sconfitta contro l'Eldo per 70-68.

I biancorossi, nonostante l'incoraggiante avvio di gara di Pape Sow e il ritrovato feeling con il canestro di Jobey Thomas, confermano i propri limiti in attacco. La pochezza di talento offensiva è dimostrata dal pessimo 5/14 fatto registrare dalla lunetta ed è acuita dalla mediocre cabina di regia che, sempre priva di Vitali, è sorprendentemente affidata nelle fasi decisive a Bulleri.

Il play-guardia di Cecina non si sottrae alle responsabilità ma, come era gia accaduto contro Boykins, finisce per perdere su entrambi i lati del campo il confronto con Guillermo Diaz.

Il portoricano, ben spalleggiato da Foster e Slay, guida i suoi colori ad un importante + 5 (65-60) a un minuto dal termine. Le uniche triple di Hall e Hawkins a cavallo di due liberi realizzati da Diaz riportano Milano a contatto (67-66). Slay, fermato fallosamente da Bulleri, realizza un solo libero e Hawkins vola dall'altra parte a siglare la parità a nove secondi dalla sirena. L'ultima azione vede Diaz fallire in entrata la conclusione dopo un sospetto fallo di sfondamento commesso su Rocca e Slay arrivare a rimorchio per il tap-in decisivo.   

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche