×

L’Inter torna alla “classica” vittoria di misura

Condividi su Facebook

I gol a raffica e le cavalcate nelle praterie dell'Olimpico sono solo un bel ricordo ma alla resa dei conti lo striminzito 1-0 con il quale l'Inter ha risolto la pratica Anorthosis Famagosta può comunque ritenersi più che soddisfacente. La formazione di Mourinho, al termine del terzo turno della fase a gironi della Champions League, si ritrova, infatti, solitaria capolista con tre lunghezze di vantaggio sui ciprioti e quattro sui tedeschi del Werder Brema non andati oltre un pareggio per 2-2 in Grecia contro il Panathinaikos.

A decidere a favore dei nerazzurri una sfida dai contenuti tecnici e spettacolari piuttosto modesti che, con il passare dei minuti, si stava rivelando sempre più difficile da sbrogliare è al 44' una bella torsione di testa di Adriano sugli sviluppi di un cross dalla destra di Maicon. I protagonisti nell'azione decisiva del match sono apparsi anche i migliori in campo: l'attaccante, nonostante Mourinho continui piuttosto inspiegabilmente a farlo agire lontano dalla porta preferendogli come punta centrale l'anemico Ibrahimovic continentale, si è battuto con determinazione facendosi apprezzare anche in fase di rifinitura; l'esterno difensivo non ha, invece, fatto altro che confermare il suo splendido stato di forma.   

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche