×

Il Milan tiene vive le speranze Champions

Condividi su Facebook

Secondo successo interno consecutivo per il Milan che a San Siro travolge per 5-1 la Reggina.

La larga affermazione consente ai rossoneri, sempre appaiati al quinto posto in classifica con la Sampdoria, di mantenersi a quattro punti dalla Fiorentina e continuare a coltivare speranze di Champions.

Il match si mette subito in discesa per il Milan che sblocca il risultato già all'8' con Kakà che si procura (intervento scomposto di Modesto) e trasforma impeccabilmente un calcio di rigore. Una trattenuta di Vigiani su Seedorf determina al 34' la concessione di un secondo penalty per i rossoneri. Kakà torna sul dischetto e con freddezza trafigge per la seconda volta Campagnolo. Prima dell'intervallo (40') Barreto accorcia le distanze con un bel fendente da fuori area.

Il Milan ristabilisce le distanze al 69' con un preciso diagonale di Kakà da distanza ravvicinata. Due sviste della terna arbitrale contribuiscono ad affossare definitivamente la Reggina. Farina non rileva un evidente quanto incomprensibile fallo di mano in area di Kaladze e poco dopo (74') un suo collaboratore giudica (sbagliando) regolare la posizione di Inzaghi lesto a ribadire in rete una conclusione di Pato respinta dal palo. Il punteggio assume al 90' con il gol di testa siglato da Pato sugli sviluppi di una punizione di Gourcuff proporzioni davvero troppo punitive per gli ospiti rimasti, nonostante l'infortunio occorso all'interessante Barreto in avvio di ripresa, in partita per almeno 69 minuti.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche