×

Vieira-Balotelli: l’Inter passa a Bergamo

Condividi su Facebook

L'Inter torna dopo quasi due mesi a vincere in trasferta: la formazione di Mancini s'impone con merito sull'Atalanta per 2-0.

L'ottavo successo esterno stagionale sancito dalle reti di Vieira nel primo tempo e di Balotelli nella ripresa consente alla capolista di mantenere in classifica quattro punti di vantaggio sulla Roma. 

Mancini che deve rinunciare a Ibrahimovic e Suazo propone un 4-4-2 che prevede come coppia d'attacco Crespo e Balotelli.

L'avvio di gara è decisamente favorevole agli ospiti. L'Inter dopo aver sfiorato il bersaglio con una conclusione da fuori area del rientrante Cambiasso passa in vantaggio al 21' con Vieira che insacca di testa a centro area sugli sviluppi di un corner di Balotelli. Una rete contestata non senza ragioni dagli orobici perché nella circostanza il centrocampista francese sembra far valere oltre il lecito la sua prestanza fisica nei confronti di Pellegrino che lo stava contrastando.

L'Inter insiste andando vicina al raddoppio quattro minuti più tardi con una battuta sul fondo di Stankovic da buona posizione. I padroni di casa che non riescono ad imbastire una reazione convincente rischiano grosso anche sul finire del tempo: il direttore di gara sorvola al 42' su un atterramento in area di Vieira ad opera di Floccari meritevole di essere punito con la massima punizione.

Alla ripresa del gioco l'Atalanta appare più determinata.

La compagine di Del Neri si propone con scarsa precisione al tiro con Langella in un paio di circostanze e con Floccari. Mancini fa entrare Cruz per Crespo ma a chiudere definitivamente il confronto è Balotelli. Il promettente avanti nerazzurro, liberato da un tocco di Stankovic, elude con freddezza l'intervento di Coppola in uscita e deposita in rete il pallone del 2-0. La giornata nera dell'Atalanta che all'83' reclama invano la concessione di un penalty per una trattenuta in area di Materazzi su Inzaghi si completa al 91' con l'espulsione per somma di ammonizioni di Doni.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche