×

Milano in bicicletta: nuove strade percorribili su due ruote entro il 2010

Condividi su Facebook

Milano senz'auto. Non è un sogno, ma una sfida su due ruote che corrono su 25 chilometri di binari morti da dismettere o da coprire. Attualmente per chi va in bicicletta la vita non è così facile, è sempre più probabile trovarsi di fronte ad un sentiero interrotto oppure ricoperto di ghiaia.

La Provincia di Milano però ha in progetto di realizzare una serie di piste ciclabili che entro la fine del 2010 collegheranno la città all'hinterland, per intenderci dalla Fiera di Pero all'Idroscalo .

Prima però di fare un passo così importante è bene garantire la sicurezza ai pedoni e a chi in genere ogni giorno viaggia sui mezzi pubblici. Ciclobby, associazione cicloambientalista, promuoverà la diffusione delle "zone 30" introdotte in Italia già dal 1995 all'interno delle Direttive dei Piani Urbani del Traffico, e sono punti della città dove le auto non possono superare i trenta chilometri orari, una serie di interventi insomma, che dovrebbe andare incontro alle esigenze dei ciclisti e dei pedoni.

I problemi non mancano di certo infatti, tra le curve troppo strette, piste ciclabili non completamente percorribili o magari occupate da auto in sosta, non è facile districarsi a Milano sulle due ruote. Per non parlare di quelle piste accessibili per dimensioni anche alle auto e che diventano vie di fuga per chi cerca di evitare il traffico.

Ernesto Galli, Presidente di Ciclobby, dalle colonne del Corriere on line sottolinea come le difficoltà di usare la bici a Milano siano causate da una segnaletica stradale che confonde, così molti hanno paura e lasciano a casa la bici.

Ma le strade, ricorda, sono di tutti.

I cambiamenti ci saranno presto, sarà sempre più diffuso il servizio di bike sharing, ovvero di noleggio delle bici, da prendere e riconsegnare in rastrelliere pubbliche sparse per tutta la città. E poi i nuovi itinerari: da Duomo a Porta Nuova, Porta Monforte, Porta Romana, Porta Ticinese, Porta Sempione e quelle dal Castello a Porta Ticinese e a Porta Nuova per un totale di 7.8 km.

E poi il collegamento della Triennale alla Fiera di Rho-Pero, per altri 8,5 km.

Atri interventi riguarderanno l´itinerario della Martesana, tra Porta Nuova e Cologno Monzese, il completamento del percorso ciclopedonale in viale Sarca – Fulvio Testi, e uno nuovo accanto al cavalcavia ferroviario di via Breda.
1 Post correlati Seveso, per evitare le esondazioni servono nuove misure: ma i progetti sono fermi “No Gelmini Day”, le foto del corteo di Milano: danneggiata la vetrina di una banca Enrico De Alessandri si incatena davanti al Pirellone per protestare contro il potere di Comunione e Liberazione Ruby Rubacuori al Karma, insulti dalle coetanee e cori volgari dai ragazzi: le foto “

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche