×

Il Milan passa a Empoli nel finale

Condividi su Facebook

Il Milan si conferma squadra da trasferta conseguendo, seppur al termine di una prestazione tutt'altro che entusiasmante, il suo ottavo successo esterno in campionato (meglio di Inter e Roma vittoriose per sette volte lontane da casa).

I rossoneri, reduci dalla cocente eliminazione in Champions League, s'impongono per 3-1 sull'Empoli.

Il successo della formazione di Ancelotti matura solo nel finale di gara. Ambrosini all'86' e Kakà all'89' condannano con le loro realizzazioni, oltre gli effettivi demeriti, l'undici toscano che, dopo aver prontamente risposto con Busce (23') all'iniziale vantaggio milanista siglato da Pato (19'), era riuscito a creare non pochi problemi ad un Milan ancora privo di diversi titolari. L'Empoli che può recriminare per la mancata concessione di un penalty al 5' su Giovinco (sbracciata di Ambrosini) ha, infatti, fallito sul finire del primo tempo un paio di buone opportunità con Pratali e Saudati e al 56' ha colpito un palo con Marchisio.

Per il Milan a parte il risultato e i conseguenti riflessi sulla classifica (i rossoneri, in classifica, si riportano ad un solo punto dalla Fiorentina battuta a Siena) c'è poco da salvare. La difesa ha denunciato diversi imbarazzi soprattutto sulle fasce, a centrocampo Gourcuff, sostituito alla ripresa del gioco con Brocchi, non ha certo brillato (va pero dato atto al francesino di aver giocato in una posizione a lui poco consona) in avanti Gilardino ha sciupato due favorevoli occasioni.

Alla resa dei conti le note positive vanno ricercate nell'elevata media realizzativa di Pato e nella prova di Ambrosini che, con ogni probabilità, sta disputando la sua miglior stagione.     

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche