×

L'AJ passeggia sui resti di Capo d'Orlando

Condividi su Facebook

Travolgente affermazione esterna per l'Armani Jeans che al PalaFantozzi di Capo d'Orlando s'impone sulla Pierrel per 88-61.

I biancorossi, nonostante l'assenza di Vukcevic, dispongono facilmente di un'avversaria piombata, dopo l'apertura del "caso Diener" e l'infortunio a Slay, in una profonda crisi tecnica e motivazionale.

Milano con il redivivo Conroy in cabina di regia, Booker  nell'inedito spot di guardia e Gallinari regolarmente in quintetto, a dispetto delle voci della vigilia che ne avevano messo in dubbio la presenza, pone una serie ipoteca sul successo finale già alla fine del primo quarto. La compagine di Caja chiude il parziale sul 28-10 mettendo in luce una difesa intensa e un attacco equilibrato (le palle perse saranno solo 9 al termine del match).

Il vantaggio dell'Olimpia sale a metà del secondo quarto sino al + 24 (39-15). La Pierrel con Pozzecco in giornata di scarsa vena, Diener ancora out e Slay in campo solo per 7 minuti accenna ad un disperato tentativo di rimonta riportandosi in avvio di ripresa a -16 sul 35-51. Watson e Booker spengono le speranze siciliane ristabilendo già alla fine del terzo periodo le distanze (63-39).

Nell'AJ che chiuderà con il 54% da due e il 43% da tre risulta difficile stabilire una graduatoria di merito perché tutti hanno fornito un prezioso apporto alla causa.

Senza voler trascurare le prove difensive offerte da Conroy e Giovacchini su Pozzecco, meritano, comunque, una citazione i 20 punti di Booker (miglior marcatore dell'incontro), i 19 di Sesay e Gallinari (26 di valutazione) e i 14 con 11 rimbalzi di Watson. Il successo consente all'Olimpia di issarsi solitaria all'ottavo posto con un bilancio tra vittorie e sconfitte pari al 50%.

Classifica dopo la 22° giornata: Montepaschi Siena 40; Air Avellino, Lottomatica Roma 30 e Premiata Montegranaro 30; Pierrel Capo d'Orlando, Scavolini Pesaro e Angelico Biella 24; Armani Jeans Milano 22; La Fortezza Bologna, Siviglia Wear Teramo, Solsonica Rieti, Tisettanta Cantù e Snaidero Udine 20; Benetton Treviso e Upim Bologna 18; Eldo Napoli 16; Legea Scafati 10; Cimberio Varese 8.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche