×

L’AJ fa suo il derby della paura

Condividi su Facebook

L'Armani Jeans si stacca dal fondo della classifica sconfiggendo per 78-72 la Cimberio Varese.

Il confronto tra le due squadre peggio costruite della lega lascia alquanto a desiderare dal punto di vista tecnico ma, se non altro, si rivela incerto quasi sino all'ultimo.

Milano e Varese si alternano anche con larghi vantaggio al comando di un match a dir poco schizofrenico. Il primo tentativo di allungo è dell'AJ che a metà del secondo quarto si porta a condurre per 30-21. Varese si rianima. Galanda, Capin e Fernandez colpiscono con continuità dalla distanza siglando, a cavallo dell'intervallo lungo, un clamoroso parziale di 30-7. L'Olimpia non sembra in grado di rientrare in partita. A pochi secondi dalla sirena dell'ultimo periodo la Cimberio può contare su 16 punti di vantaggio (65-49).

Caja si affida ad Aradori. Una scelta particolarmente felice. L'ex guardia di Imola suona la carica e Milano con alcune buone giocate anche di Gallinari e Bulleri mette insieme un incredibile 18-0 portandosi avanti sul 67-65. Varese segna dalla lunetta a tre minuti dalla fine il suo primo punto del quarto ma non riesce più ad invertire l'andamento di un derby che Milano riesce insperatamente a far suo.    

Classifica dopo la nona giornata: Montepaschi Siena 18; Premiata Montegranaro, Lottomatica Roma, Scavolini Pesaro, Snaidero Udine e Angelico Biella 12; Pierrel C.d'Orlando, Solsonica Rieti e Siviglia Wear Teramo 10; Air Avellino, La Fortezza Bologna, Tisettanta Cantù 8; Upim Bologna, Armani Jeans Milano e Legea Scafati 6; Benetton Treviso, Cimberio Varese e Eldo Napoli 4.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche