×

Chiusa la Curva Nord dell'Inter: "due pesi due misure"

Condividi su Facebook

Abbiamo taciuto e abbiamo sperato. Avevamo un cattivo pensiero, ma anche una bella speranza. Alla fine ha vinto il cattivo pensiero. Nonostante gli striscioni beceri esposti dai tifosi dell'Inter durante il match con il Napoli il campo di San Siro non è stato squalificato.

Pur di non chiudere lo stadio il Giudice Sportivo si è "inventato" la chiusura della Curva Nord. Infatti il settore "caldo" del secondo anello dovrà restare chiuso nel prossimo match casalingo (31 ottobre Inter-Genoa). Inoltre è stata decisa una ammenda di 30.000 euro.

Siamo senza parole. Ci dicono che il razzismo va combattuto, che la violenza deve sparire dagli stadi e loro si inventano le squalifiche a settori. Ci dica Signor Giudice Sportivo, dove si piazzeranno i tifosi che solitamente vanno in Curva? Lei pensa che resteranno fuori dallo stadio? 

Hanno chiuso il San Paolo di Napoli dopo i brutti episodi nel corso del match con il Livorno, dovevano fare lo stesso con San Siro.

Nessuno ci dica che a Napoli era stato colpito un guardalinee con una bottiglia. Non cambia nulla. Gli striscioni esposti dai tifosi nerazzurri hanno dimostrato che molte cose non sono cambiate. Serviva il pugno duro. Il campo andava squalificato. Altrimenti nessuno imparerà mai. Altrimenti dovremo continuare a bloccare le trasferte dei tifosi. Dovremo continuare ad evitare match "a rischio" in notturna.

Il numero uno dell'Inter, Massimo Moratti, ha deciso di piazzare la ciliegina sulla torta affermando: "Non faccio nessun commento perchè non pensavo a questa possibilità.

Mi sembra comunque una notevole severità ma se questa è la linea bisognerà fare molta attenzione". Attenzione? A cosa? Non c'è nessun bisogno di fare attenzione. Se uno espone uno striscione razzista si può sempre squalificare il suo posto. Ma solo il suo mi raccomando. Questo è San Siro, non il San Paolo…

p.s.
Della squalifica ne parla anche il blog Calciomalato.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche