×

Vola la Sparkling, cade l'Armani Jeans, l'Inter intravede lo scudetto. Milan quarto

Condividi su Facebook

Domenica agrodolce per i milanesi appassionati di volley e basket. La Sparkling Milano, in un PalaLido gremito da quasi 3500 spettatori, chiude in modo trionfale il suo esaltante campionato conquistando, a spese di Crema (regolata per 3-0 in poco più di un’ora), la sua ventitreesima vittoria stagionale.

Niente da fare, invece, per l’Armani Jeans che esce comunque a testa alta dal Palaverde di Treviso, battuta per 89-85 dalla Benetton. Un ottimo avvio di gara di Garris consente a Milano d’issarsi dopo neanche 5 minuti sul 16-4. Treviso reagisce: i campioni d’Italia chiudono il primo quarto sotto di sei punti (24-30) e nel secondo periodo con un parziale di 14-0 volano all’intervallo sul 45-38.

Djordjevic utilizza contemporaneamente Watson e Blair sotto le plance e l’Armani ritorna avanti alla fine del terzo quarto (65-62).

Treviso perde per raggiunto limite di falli dopo Nelson anche Soragna ma non demorde. Due triple di Zizis e i canestri dell’ex turno Preston Shumpert sanciscono il definitivo sorpasso nonostante uno strepitoso Green (30 punti, ma errore decisivo dalla lunetta a 6 secondi dal termine) tenga viva le speranza milanesi sino all’ultimo.

L'Inter invece pareggia 2-2 con il Palermo. Mercoledì, contro la Roma, dovrà vincere per aggiudicarsi lo scudetto.

L’Inter conserva la sua imbattibilità in campionato agguantando nella ripresa un Palermo avanti di due reti all’intervallo. Prima frazione da dimenticare per la formazione di Mancini che, al “Meazza”, incassa in apertura la rete di Caracciolo e sul finire del tempo il raddoppio di Zaccardo.

La musica cambia decisamente nei secondi 45 minuti.

I nerazzurri appaiono trasformati: Cruz sigla l’1-2 al 66’ e Adriano il definitivo pareggio al 74’. Una rimonta, per una volta, vista di buon occhio anche dalla sponda rossonera. Il Milan, infatti, vittorioso per 3-1 a Messina con reti di Kakà, Favalli e Ronaldo sale al quarto posto scavalcando proprio la compagine di Guidolin. Squadre di nuovo in campo mercoledì. L’Inter, che a San Siro affronterà la Roma, si giocherà il suo primo match-ball scudetto.

Il Milan sarà, invece, di scena ad Ascoli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche