×

Scoperti altri due dormitori abusivi in due appartamenti a Chinatown

Condividi su Facebook

Dopo l'albergo clandestinoscoperto in zona MacMahon (e quello scoperto anche qualche mese fa) e l'Internet Point aka bed and breakfast i carabinieri hanno trovato un nuovo dormitorio abusivo a Chinatown(foto Repubblica).

Sono stati denunciati per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina due cittadini cinesi: avevano offerto un letto a 37 persone in un monolocale di soli 12 metri quadrati, ricavato in un solaio soppalcato e in uno spazio nel sottotetto spiovente all'interno di uno storico palazzo di ringhiera di via Rosmini 8.

Il nome dei denunciati è stato pubblicato dal Corriere: si tratta del 58enne Jin Sonjin e Wang Jiali.

Al momento dello sgombero sono stati trovati 26 cittadini cinesi (9 irregolari) e pagavano un prezzo da "ostello", ovvero dai 10 ai 12 euro per notte a seconda della posizione del posto letto.

I materassi erano attaccati uno all'altro e la cucina e il bagno erano due "loculi" separati solo da una parete di cartongesso.

Anche in questo caso la scoperta è stata fatta da una segnalazione degli inquilini del palazzo che è abitato per metà da italiani e per l'altra metà da cinesi.

In contemporanea è stato fatto un blitz anche in un appartamento al secondo e ultimo piano di una piccola palazzina di via Sarpi 26 ed è stato scoperto un altro dormitorio di circa 100 metri quadri in buone condizioni. Qui c'erano 30 materassi e gli agenti hanno trovato 20 clienti (anche qui 9 irregolari).

Denunciato An Wanzhu, di 54 anni.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche