×

Il Comune di Milano cerca personale: Palazzo Marino assume 210 persone

Condividi su Facebook

Il Comune di Milano assume impiegati, educatori della scuola materna e personale addetto all’accoglienza e all’informazione per i cittadini.

210 persone
Il Comune di Milano assume impiegati, educatori della scuola materna e personale addetto all’accoglienza e all’informazione per i cittadini.

Palazzo Marino ha diramato un annuncio con il quale ha informato dell’apertura delle candidature per implementare i propri servizi. Il Comune di Milano assume 210 persone a tempo indeterminato e il concorso è rivolto a: impiegati, educatori della scuola materna e personale addetto all’accoglienza e all’informazione per i cittadini.

Per partecipare al bando di concorso c’è tempo fino al 20 gennaio.

Il Comune di Milano assume

Scadrà lunedì 20 gennaio alle ore 12 il termine ultimo per la presentazione delle domande di partecipazione ai concorsi per la selezione di 210 nuove risorse da inserire nell’organico dell’Ente al fine di migliorare la qualità dei servizi erogati. A renderlo noto è proprio Palazzo Marino tramite una nota pubblicata sul sito istituzionale.

Tra le 210 posizioni ricercate, 173 riguardano profili da impiegata o impiegato (categoria B3) da inserire nei vari settori del Comune per far fronte alle mutate esigenze dell’Ente e al rinnovamento generazionale che sta interessando tutta la Pubblica Amministrazione, 32 riguardano educatori e educatrici della scuola materne e 5 posizioni riguardano la selezione di personale addetto all’accoglienza e all’informazione per i cittadini presso le diverse sedi comunali.

Chiunque fosse interessato può trovare tutte le informazioni e la modulistica per accedere ai bandi per la selezione delle tre diverse tipologie di figure professionali sul sito del Comune di Milano. In alternativa è possibile scrivere all’indirizzo di posta elettronica ru.selezioni@comune.milano.it.

L’attuale ricerca di personale implementa il percorso virtuoso attuato dell’Amministrazione in questi anni che ha consentito di procedere a oltre 1.000 nuove assunzioni, dall’inizio del mandato, al fine di condurre la macchina comunale verso un percorso di crescita volto a migliorare la qualità dei servizi e del personale a disposizione dei cittadini e del tessuto produttivo della città.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche