×

Corvetto, dopo l'aggressione di sabato notte i vigili tornano nel quartiere: fermati alcuni teppisti

Condividi su Facebook

Sabato notte in zona Corvetto un vigile era stato aggredito da un gruppo di ragazzi per aver interrotto il pestaggio di un magrebino. Ieri sera le pattuglie della polizia locale sono tornate nel quartiere e hanno individuato alcuni membri del gruppo: uno di loro, che doveva essere ai domiciliari, è stato fermato per strada.

Leggiamo su IlGiornale che qualche tempo fa un cinquantenne era stato spedito in ospedale per aver rimproverato alcuni motociclisti che sfrecciavano sul marciapiede, e un invalido era stato picchiato con la sua stampella. Nel 2006 invece una trentina di vigili furono aggrediti mentre controllavano auto e moto.

Il vicesindaco Riccardo De Corato ha spiegato:

"Identificheremo tutti quelli presenti all'aggressione, non ci faremo intimidire"

La polizia locale sta procedendo su due fronti: bisogna cercare di identificare tutte le altre persone che hanno preso parte alla rissa e bisognerà accertare le ragioni alla base del pestaggio del nordafricano.

Tullio Mastrangelo, comandante della polizia locale, ha aggiunto:

"Vista la dinamica probabilmente l'intervento degli agenti ha evitato conseguenze molto più gravi"

I cittadini del Comitato Porto di Mare sono d'accordo con i provvedimenti del Comune:

"Da anni ci battiamo perché anche in questo quartiere siano applicate le regole della convivenza civile. Chiamare l'ordinanza del sindaco Moratti coprifuoco è ovviamente esagerato, ma se questo provvedimento sta dalla parte dei cittadini che chiedono tranquillità notturna e rispetto delle loro ore di sonno, ben venga"

Continuano intanto sempre al Corvetto i controlli per il rispetto della nuova ordinanza che riduce l'orario di apertura di bar e locali.

A nessuno è venuto in mente che il desertificare la città potrebbe far aumentare la delinquenza?

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche