×

Furto negli uffici del Comune in Piazza Duomo, i ladri avevano le chiavi

Condividi su Facebook

Nuovo furto negli uffici dell’assessorato al Verde e all’Arredo urbano con sede in Piazza Duomo 21 (immagine Repubblica). Si tratta del terzo episodio in pochi mesi, troppi… al punto da far scattare l'allarme sicurezza.

La notte del 28 ottobre scorso qualcuno entrò nel settore Bonifiche ambientaliforzando una finestra.

Il mattino successivo gli impiegati ritrovarono delle carte a terra e la macchina fotocopiatrice accesa. Qualcuno deve aver rovistato e fotocopiato documenti, probabilmente quel qualcuno che aveva agito pochi giorni prima al terzo piano – ma l'episodio è stato reso noto solo ora – e ieri al quarto piano.

Chi ha colpito non cercava materiale da ricettare, come computer o altri strumenti tecnologici, perché di fatto niente di tutto ciò è mai stato sottratto; chi ha colpito mira a informazioni riservate su bonifiche ambientali o appalti le cui pratiche sono custodite negli uffici di Piazza Duomo.

Ma il fatto più inquietante in questo terzo blitz è l'assenza di effrazione e la pressoché totale certezza degli inquirenti che chi ha agito si è servito di una chiave. Ma chi può aver sottratto le chiavi di un ufficio che contiene documenti fondamentali per l'amministrazione comunale?

Chiunque…  Come riporta Affari Italiani, alcuni impiegati hanno raccontato della scomparsa sei mesi fa di un mazzo di chiavi normalmente appeso a un chiodo affisso allo stipite di una porta.

L’assessore Maurizio Cadeo si dice sconcertato ma non preoccupato, pur ritenendo opportuno rivedere i meccanismi di sorveglianza, a quanto pare totalmente inefficaci:

"Sono sconcertato dalla facilità con cui si riesce ad accedere a questi uffici: è già il terzo episodio in poco tempo. Bisognerà aumentare la sorveglianza".

Pensieri condivisi – come riporta Repubblica – anche da Majorino capogruppo del Pd in consiglio:

"Sono episodi inquietanti: che cosa si cerca negli uffici di piazza Duomo? In ogni caso c’è un problema di sicurezza che deve essere risolto".

Su una grande falla nel sistema di sicurezza del Comune, non ci piove. E mentre ci si interroga su come proteggere i "segreti" di Piazza Duomo 21, sull'obiettivo dei blitz, sui mandanti e su eventuali basisti, si stanno svolgendo indagini serrate da cui inizia a trapelare qualche informazione.

L'obiettivo potrebbe essere la documentazione relativa a City Life, il nuovo quartiere in costruzione, un investimento da 2,1 miliardi di euro, un giro d'affari che fa gola a molti e che purtroppo – come riporta Il Giornale"potrebbe muovere anche appetiti illegittimi".


0 Post correlati La cara vecchia Milano non si smentisce mai: la neve e la metro 1 che si rompe ‘Ndrangheta e operazione ‘Infinito’, si va verso il maxiprocesso per i 174 arrestati di luglio Bazzega e Ferrandi ai giardini di via Stendhal: un esempio di dialogo oltre l’odio degli Anni di Piombo Stazione Centrale, attive le tende riscaldate della Protezione civile per i senzatetto

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche