×

Fuorimano OTBP Milano: il locale vintage e biologico

Condividi su Facebook

Il Fuorimano OTBP di Milano è un locale molto particolare che sarà in grado di trasportarvi lontano dalla città grazie a location e menu.

Una location insolita, del tutto particolare, in una parola è Fuorimano, il locale di Milano che ti porta lontano dalla città. Non fisicamente si intende, perché si trova in via Roberto Cozzi, a pochi passi dalla stazione di Greco Pirelli. Un brunch, un pranzo, un aperitivo e perché no, magari una cena.

Questo e molto altro è ciò che si trova all’interno di Fuorimano OTBP.

Fuorimano OTBP Milano

OTBP è la sigla che accompagna il nome del locale, ma cosa significa? È l’acronimo di Off The Beaten Road che in italiano vuol dire “Fuori dal sentiero battuto”. Questa frase è proprio il concetto che si trova dietro al nome Fuorimano e che si rispecchia in tutto l’arredamento e nello spirito, ma non solo.

Proprio la collocazione fisica del locale è perfettamente definita in OTBP. Per raggiungerlo bisogna superare una stradina in ghiaia e fare ingresso nei pressi di una vecchia cascina, da un lato, e una costruzione industriale dall’altra. Dopo di che si fa ingresso in un grazioso cortile, illuminato da lucine appese qua e la. Tavolini di ferro e legno, tanti libri adagiati su una colorata libreria e altissimi soffitti con mattoni a vista.

All’interno di Fuorimano troviamo grandi tavoli in legno e sedie tutte diverse tra loro, ognuna costruita con materiale diverso. Lo spazio è suddiviso in due sale in cui si abbinano perfettamente mobili retro, oggetti di design e look vintage.

I menu e i prezzi

Tra le varie proposte cominciano con il brunch, che viene servito il sabato e la domenica mattina. Qui la scelta si suddivide in cinque menu differenti: continentale, americano, vegano, per bambini e senza glutine. Il prezzo è di 20 euro e di 12 per la variante baby. Come da tradizione le portare sono un insieme di dolce e salato: uova con bacon, pancake, torte dolci e salate, yogurt e molto altro. Si può scegliere di variare la selezione già composta, ma per ogni cambiamento verranno chiesti 2 euro in più. Il pane è sempre fatto a mano.

Per il pranzo vengono proposti dei primi, tra cui i piatti di pasta rigorosamente fatta in casa e con uova BIO provenienti da allevamenti all’aperto. Con 10 euro potrete gustare le pappardelle al ragù di Chianina, linguine con la bottarga di muggine o risotto al pollo e curry. Poi troviamo le pizze sempre a 10 euro e sempre con impasti biologici. La margherita è l’unica con la passata di pomodoro, altrimenti troviamo fantastiche focacce bianche. Ogni settimana poi si aggiunge una proposta speciale. Il menu del pranzo di conclude con panini e insalate.

Durante la cena l’approccio è del tutto diverso. Il menu si divide in due parti: hamburger e pizze. La selezione di quest’ultime è maggiore rispetto al pranzo, ma i prezzi vanno comunque dagli 8 ai 10 euro. Per quanto riguarda l’hamburger la scelta è tutta nelle mani del cliente che potrà comporlo a suo piacere. Il prezzo per il panino cambierà quindi in base alle scelte che ognuno prenderà, compresi i contorni.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche