×

Risorge Radio MilanInter, ma "fidarsi è bene, non fidarsi…"

Condividi su Facebook

Dopo l'incredibile chiusura e le roventi polemiche sembra proprio che Radio MilanInter stia per "accendersi" di nuovo. Poco prima di Ferragosto c'era stato un "fuggi fuggi" generale dalla sede nei pressi di Cascina Gobba. Una chiusura improvvisa, senza preavviso, che aveva lasciato "a piedi" una intera redazione.

Adesso Lapo De Carlo (magari se aggiorna il suo blog è meglio), direttore creativo dell'emittente radiofonica rossonerazzurra, ha ufficializzato la resurrezione. La comunicazione è avvenuta su www.milaninter.org, forum nato qualche tempo fa dopo la scomparsa  della radio.

Ecco cosa ha scritto: "…Dopo tutto quello che è successo mi auguro che questa notizia faccia piacere a tutti. Torniamo più forti nell'idea e nelle potenzialità ma avremo un inizio con moltissimi problemi di cui chiediamo già scusa in anticipo agli ascoltatori.

Il nome:
Milaninter radio tv
Le frequenze:
Saremo più forti nella diffusione: in Lombardia con i 96.100 (ad esclusione della sola zona di Brescia) a Milano su una frequenza che pure non si sentirà nell’immediato (qualche giorno di pazienza) e vi comunicheremo entro venerdì.
La squadra:
Stiamo tentando e ci siamo praticamente riusciti a mantenere l’ossatura della vecchia redazione.
Il palinsesto:
restano pressoché invariati alcuni programmi nell’orario, cambia molto tra le 10 e le 17.

Vi diremo come a breve
La musica:
E’ una novità che sarà una parte integrante della radio e ci darà una mano proprio in questa fase di start-up
La tv:
saremo in diretta intorno a dicembre su Piùblu/TeleMilano in alcune fasce orarie che vi indicheremo.

Il resto ve lo comunicheremo in questi giorni
Grazie
Lapo De Carlo….".

Insomma, Radio MilanInter sarà di nuovo tra noi e sbarcherà anche in televisione.

Prima vendono di nascosto, poi fuggono, spariscono e adesso si piazzano anche in televisione. Vedremo cosa succederà. Nel frattempo preferiamo essere un po' scettici. I tanti appassionati e tifosi che da mesi attendono la "resurrezione" meritano rispetto (almeno il nostro). Fidarsi è bene ragazzi, non fidarsi…

(foto di Lapo De Carlo insieme ad Alvaro Recoba tratta da lapodecarlo.blogspot.com) 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche