×

Ragazza investita da un furgone in piazzale Baiamonti: grave 18enne

È in gravi condizioni una ragazza di 18 anni investita da un furgone in piazzale Baiamonti, mentre attraversava sulle strisce.

Erano da poco passare le 9 del mattino, quando una ragazza di soli 18 anni è stata investita mentre attraversava sulle strisce pedonali a Milano, precisamente in piazzale Baiamonti. Sul luogo dell’incidente sono accorse prontamente un’ambulanza e un’auto medica. La ragazza è arrivata al Policlinico in condizioni molto gravi, con una frattura al femore e un preoccupante trauma cranico. Le Forze dell’Ordine sono ancora a lavoro per capire chi tra i due sia passato con il verde.

Ragazza investita in piazzale Baiamonti

Esattamente una settimana dopo la tragedia che ha visto perdere la vita a una giovane donna di Cesano Boscone, alle porte di Milano, un altro incidente ha messo a rischio una ragazza appena maggiorenne. Stava attraversando sulle strisce pedonali, quando un furgone è piombato su di lei scaraventandola a terra. L’autista del mezzo si è immediatamente fermato e si è occupato personalmente di avvertire i soccorsi.


Poco dopo sul posto sono giunte un’ambulanza un’auto medica.

I soccorritori hanno capito immediatamente la gravità della situazione e hanno deciso di trasportare la giovane in codice rosse e sirene spiegate. I medici del Policlinico, dove è ora ricoverata, hanno confermato le parole dei paramedici sul posto. Infatti la ragazza ha riportato un importante trauma cranico e una frattura al femore. Il proprietario del furgone è stato sottoposto a un lungo interrogatorio, ma tutt’ora non è chiaro chi tra la ragazza e il conducente avrebbe dovuto rispettare il semaforo rosso.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche