×

Minacce contro Frediano Manzi al processo contro Giovanna Pesco: la "signora Gabetti" è stata condannata a tre anni e quattro mesi

Condividi su Facebook

"Mi hai rovinato la vita": questo è quello che ha urlato Giovanna Pesco, meglio nota come "la signora Gabetti", al presidente di Sos Racket e usura Frediano Manzi.Ieri infatti c'è stata la sentenza del processo alla Pesco e alla figlia, Anna Cardinale: la prima è stata condannata a tre anni e quattro mesi di reclusione, la seconda a due anni.

Così ha commentato Manzi:

"Questa è una sentenza storica, perché è la prima volta che a Milano arriva una condanna del genere. Gli insulti e le minacce che ho subito testimoniano il livello di mafiosità che si respira. Oggi, invece, c'è stato il trionfo della giustizia"

Anche il Comune, che si era costituito parte civile, ha ottenuto un risarcimento provvisionale di 100mila euro per danni all'immagine. Sarà poi il giudice civile a stabilire l'entità del risarcimento per i danni patrimoniali.

Le due donne sono state condannate per associazione per delinquere finalizzata all'occupazione abusiva di appartamenti: l'anno scorso infatti era stato scoperto, dopo la denuncia video dell'associazione anti racket, che le due donne chiedevano denaro per aprire e far poi occupare appartamenti sfitti nelle case popolari di via Padre Luigi Monti.

Noi di Milano 2.0 eravamo stati proprio nella via in occasione di un presidio, e vi avevamo raccontato qui la realtà della zona.

Manzi ha annunciato di aver presentato in procura un nuovo esposto con 150 denunce "relative al fenomeno del racket delle case nelle zone di Niguarda e Quarto Oggiaro". Solo il 20 maggio scorso c'erano stati altri arresti, ed era finito nei guai un ispettore.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche